Utilizzo degli esplosivi nelle demolizioni

Il campo degli esplosivi di GEODEM srl nasce dall’esperienza accumulata su tutto il territorio nazionale da Esplodem Service tra le prime realtà italiane affermate nel settore della demolizione con esplosivi. (per maggiori approfondimenti vedi la sezione dedicata ESPLOSIVI con VIDEO INTERVENTI)

Una demolizione con esplosivi affronta in primo luogo uno studio di fattibilità alla quale segue una pianificazione dettagliata dell’intervento.

Tra i pricipali metodi di caduta si individuano:

Implosione o caduta verticale

L’implosione è spesso associata alla demolizione con esplosivo di un edificio; la spettacolarità degli eventi trasmessi al grande pubblico però superano le reali condizioni di frequenza di tale metodo di crollo. Molto spesso infatti edifici alti presentano situazioni di particolare rigidezza strutturale che non consentono una caduta verticale. Nell’ implosione la struttura comincia a crollare (in verità si hanno una sommatoria di piccole cadute laterali), lasciando al proprio interno le macerie.

Ribaltamento o caduta laterale

Il ribaltamento è in generale la tecnica più diffusa anche se la disponibilità di spazio nel crollo ne lega inevitabilmente l’utilizzo allo spazio di cantiere. Quando siamo in presenza di una struttura nella quale è evidente uno sviluppo verticale rispetto ad alla propria sezione (circolare o poligonale) dobbiamo provocarne la caduta lungo una direzione prefissata mediante un taglio alla base.